La Favola è un non-luogo e un non-tempo, espressione pura dello spirito di una società, fatta di esperienze passate e di proiezioni future, nel quale si manifestano archetipi che guidano e accompagnano ogni essere nel suo divenire.

Per questo leggere una favola, o meglio viverla, è un'esperienza che si spinge ben oltre la lettura: si tratta di un atto magico, in grado di traghettarci in un mondo altro, istante privilegiato dove incontrare intimamente la nostra essenza. 

Abbiamo pensato a favole da vivere insieme, occhi negli occhi: seduti in un luogo tutto nostro, “del cuore”, lontano da rumori e telefonini immergiamoci in un mondo di meraviglia. Leggiamo mentre i nostri bambini guardano le immagini che animano il racconto… potremo così vivere un momento di condivisione e di bellezza.

 

Questa magica storia inizia con una bambina, Giulia, che vuole a tutti i costi andare in bicicletta ma che è ancora troppo piccola per farlo… le normali bici sono infatti pesanti e ingombranti, del tutto inadatte a una bimba!

Dall’oblò della sua camera non le rimane che guardare le bici passare: dalla draisina al velocipedo, dalla bici da corsa del papà all’ecologica eBike della mamma… con un sogno nel cappello da realizzare…